Qualche cenno sull'argomento:

Rosa-damascena

E’ la regina delle rose, la più profumata di tutte, coltivata fin dai tempi antichi è fonte di ispirazione per poeti, pittori e regine. Si narra che una regina d’Egitto, innamorata di questo fiore, spediva gruppi di ricercatori fino in Persia per ricercare e riportarle questo fortunato tesoro. Fu grazie ad Avicenna, medico Persiano, che si scoprì un processo di distillazione dei petali per scopi medici e curativi. E’ simbolo dell’amore e della passione. Il suo profumo dona euforia, rafforza il cuore e rilassa l’anima.

  • Antidepressivo blando, astringente, per contrastare la sudorazione abbondante.

  • Ottimo tonico per pelli delicate e sensibili, per la cuperose, rifrescante e lenitivo per pelli arrossate. Usato efficacemente anche contro le rughe e per ammorbidire i capelli.

  • Utilizzata in dolci e in confetture, nei melliti, in sciroppi e liquori. In Medio Oriente, Turchia e India è ingrediente per gelati o dolci come il raha e il lokum, in Marocco è un ingrediente della nota miscela Ras el Hanout.

Le nostre coltivazioni